Lezioni di chitarra: accordare lo strumento

Pubblicato da Letuelezioni

Quante volte hai visto dei chitarristi accordare lo strumento “ad orecchio”? Magari ti sei chiesto come facevano o li hai ritenuti dei geni della musica. In realtà, esiste una tecnica per farlo, sebbene conoscerla non sia sinonimo di bravura.

 Ma come si accorda una chitarra? Prima di tutto, devi conoscere le note delle sei corde, ovvero l’accordatura standard Mi (basso), La, Re, Sol, Si, Mi cantino. Le note sugli accordatori elettronici, vengono rappresentate con le loro controparti inglesi, ovvero E (Mi), A (La), D (Re), G (Sol), B (Si), E (Mi). 

Per trovare la giusta tonalità, devi usare le chiavette poste sulla paletta della chitarra, stringendo o allentando quella corrispettiva alla corda da accordare.

 Come accordare la chitarra

 Per accordare la chitarra, ci sono diversi metodi, alcuni più immediati di altri. Vediamo quali sono. 

  • Accordare ad orecchio: come menzionato nell’introduzione dell’articolo, la chitarra si può accordare ad orecchio. Fondamentalmente, si usa un diapason per trovare la giusta tonalità del MI basso, oppure si suona un MI a vuoto su un qualsiasi strumento accordato. Puoi anche trovare il suono corretto del MI sul web. Fatto questo, devi suonare il LA sulla corda del MI, ovvero premendo il quinto tasto. Così potrai sentire la giusta tonalità per accordare la seconda corda in LA. Puoi ripetere questo passaggio per tutte le corde, fino a che la chitarra non suona intonata. 
  • Usare l’accordatore elettronico: qualsiasi chitarrista professionista, ti dirà che l’accordatura ad orecchio non è quasi mai affidabile. Gli accordatori elettronici sono vantaggiosi per due motivi: il primo è che ti permettono di accordare velocemente la chitarra, il secondo è che ti forniscono un accordatura più precisa. Ci sono diverse tipologie di accordatori elettronici, ultimamente quelli più usati sono gli accordatori con clip che si possono applicare direttamente sulla paletta della chitarra. Per la chitarra elettrica è possibile trovare accordatori a pedale, così come accordatori integrati nelle pedaliere

Quando accordare la chitarra?

Come puoi vedere, accordare la chitarra è più facile di quanto pensi. Con l’accordatore elettronico, non dovrai fare altro che seguire l’indicatore sul display per trovare la giusta tonalità della corda. In generale, devi accordare la chitarra prima di suonare, in quanto le corde tendono ad allentarsi anche quando non usi la chitarra.

Nei concerti dal vivo o durante le prove è una buona idea accordare la chitarra dopo aver eseguito un paio di brani, sebbene ogni musicista si regola in base al genere. 

Allo stesso modo, occorre accordare la chitarra ogni volta che si cambiano le corde. L’accordatura delle corde nuove è più complessa, in quanto devi anche “tirare” le corde e lasciarle a riposo dopo aver suonato, per poi accordarle nuovamente.

Accordatura dello strumento e tanto altro con le lezioni di chitarra

Hai preso da poco la chitarra in mano, oppure stai considerando di comprarne una per imparare a suonare. In questo caso, ti suggeriamo di prendere delle lezioni di chitarra, in modo da apprendere le basi e cominciare a muovere i primi passi nel mondo di questo meraviglioso strumento.

Insegnanti privati per lezioni di chitarra online

Sebbene ci siano molti chitarristi autodidatti, le lezioni di chitarra con un buon insegnante possono darti tanti benefici, vediamo quali.

  • Imparare le basi: una buona impostazione iniziale sullo strumento è fondamentale per evitare errori che puoi portare avanti per anni. Sono errori che  sebbene non ti impediscano di suonare, possono comunque rivelarsi deleteri per i tuoi progressi tecnici. Un insegnante di chitarra ti mostrerà la corretta posizione delle mani sullo strumento, l’uso del plettro o del finger picking (a seconda dello stile che vuoi studiare).
  • Esercizi adeguati: probabilmente hai trovato degli esercizi su un canale video, o su dei siti web, ma non sai se sono adatti per principianti. Con un insegnante privato di chitarra, potrai partire da zero, con esercizi utili per prendere confidenza con lo strumento e sviluppare una buona manualità. 
  • Studio personalizzato: vuoi imparare a suonare la chitarra elettrica o la classica? In entrambi i casi, puoi trovare un insegnante specializzato in uno o più generi musicali, cosa che ti permette di fare uno studio mirato. Partirai sempre dalle basi, ma in seguito potrai iniziare a sviluppare la tua tecnica nel genere che ami di più. 
  • Motivazione: i primi mesi di studio sulla chitarra sono decisamente ostici, sia a livello mentale, sia a livello fisico. Gli esercizi iniziali possono rivelarsi noiosi, mentre la mano e le dita ti faranno un po’ male, per via dei calli e delle posizioni degli accordi. Questo potrebbe spingerti a mollare, ma il tuo insegnante ti saprà motivare per farti superare le difficoltà iniziali.

Dove prendere lezioni di chitarra

Se non sai dove trovare degli insegnanti di chitarra, ti suggeriamo di registrarti su letuelezioni, dove potrai trovarne tantissimi. I nostri insegnanti sono specializzati in diversi generi musicali e nelle diverse tipologie di chitarra (elettrica, classica, acustica). Cosa aspetti quindi? Prendi subito lezioni di chitarra.

Ti è piaciuto? Condividilo
© 2007 - 2022 Letuelezioni.it è un membro della famiglia GoStudent Mappa del sito: Insegnanti privati