Ripetizioni di fisica: come organizzare le lezioni?

Pubblicato da Letuelezioni

Lo studio della fisica è considerato particolarmente difficile, probabilmente perché non si tratta di una disciplina “deduttiva” - anche se in realtà viene spesso presentata come se fosse una branca della matematica.

Diventa insegnate di Fisica Ora!

Per questo motivo dare ripetizioni di fisica a volte può rappresentare una vera e propria missione. Non ci si può certamente, ma bisogna essere davvero preparati per aiutare gli studenti a migliorare i propri voti e in generale a raggiungere i propri obiettivi. 

Sei un insegnante, ma non sai come cominciare a dare ripetizioni di fisica o come organizzare la tua prima lezione? In questo articolo ti spieghiamo tutti i consigli e gli step da seguire. 

Cosa fare per preparare al meglio la tua lezione di fisica

Come pianificare ogni sessione e come preparare una lezione privata, è qualcosa che dobbiamo saper fare sin dall'inizio. È quindi fondamentale prepararsi già da prima dell’effettivo momento in cui la lezione ha inizio. 

Ecco due consigli che potranno esserti utili:  

  • Stabilisci degli obiettivi a breve, medio e lungo termine: pensa a dove vuoi arrivare con ogni lezione e cosa vuoi che lo studente apprenda; 
  • Materiale: è opportuno avere pronto il materiale per ogni occasione ed ogni imprevisto. Immagina ad esempio di arrivare a un argomento che tende ad annoiare il tuo studente. Se hai a portata di mano un apposito materiale preparato in “caso di emergenza”, ecco che avrai salvato la lezione!

Diventa insegnante privato

Consigli per svolgere la tua ripetizione di fisica al meglio

Ecco adesso una serie di consigli e idee che puoi applicare in ogni lezione e in ogni momento, per far fluire la tua lezione di fisica al meglio e raggiungere gli obiettivi prefissati. 

  • Spiega in modo chiaro e semplice

La fisica è una delle materie che gli studenti hanno più difficoltà a comprendere. Il tuo compito è quello di far capire quello che stai spiegando. Per farlo è necessario spiegare un argomento in modo semplice e chiaro. In sostanza - e per quanto possibile -  cerca di parlare come parla il tuo studente.

  • Spiega la dinamica della lezione

Prima di addentrarti in un argomento, prendi del tempo per spiegare come funzionerà la lezione. Ad esempio, potresti parlare di quali esercizi farete e dei temi che tratterai. È importante firmare una sorta di contratto verbale con lo studente, in cui le regole sono chiare e ben delineate. 

  • Lascia sempre che lo studente si esprima

È fondamentale ascoltare ciò che pensa il tuo studente ed il suo punto di vista. E questo non soltanto riguardo i suoi dubbi in materia, ma anche su quelle cose che lo preoccupano. Creare empatia ti consente di capire meglio quali sono i punti in cui lo studente incontra maggiori difficoltà. 

È vero che non devi mai dimenticare che sei un insegnante, ma allo stesso tempo i tuoi studenti comprenderanno meglio i complessi meccanismi della fisica se entrerai in empatia con loro! 

  • Correggi durante la lezione

Risulta essere decisamente più produttivo correggere esercizi e compiti davanti all'allievo per fare in modo che osservi il processo. Ricorda sempre che il percorso è importante tanto quanto l’obiettivo.

  • Crea un dialogo

Non preparare la tua lezione di fisica come un monologo, piuttosto come una conversazione. In questo modo incoraggerai lo studente a parlare in modo naturale. 

  • Sii trasparente

Se ad esempio spiegherai al tuo alunno dove vuoi arrivare, riuscirete a raggiungere l’obiettivo più facilmente.

  • Stimola il pensiero critico dei tuoi studenti

Uno dei vantaggi di essere un insegnante che dà lezioni private di fisica è che puoi fare cose che non si possono fare con molti studenti. Cerca quindi di stimolare il pensiero critico del tuo studente. Se dai lezioni di fisica parlando solo e soltanto di numeri, è normale che il tuo studente si annoi. 

  • Il potere del tono

Per catturare l’attenzione dello studente cerca di giocare con la formalità e l'informalità. Questo darà ritmo alla lezione e sarà ciò che ti distinguerà dagli altri insegnanti.

 Ripetizioni di fisica: il supporto anche dopo la lezione

Quando finisci la lezione, lo studente deve continuare a imparare. Per questo motivo il nostro consiglio è quello di fare una serie di cose anche al di fuori del canonico orario della lezione.

Ecco quindi 3 cose che puoi fare: 

  • Valutare continuamente: è importante la valutazione costante del processo. È un modo di valutare molto più produttivo ed equo;
  • Mantenere il contatto: al giorno d’oggi hai la possibilità di avere un rapporto più stretto con i tuoi alunni. Se riesci ad assistere il più lungo possibile i tuoi allievi, otterrai risultati migliori. Non dimenticare che l'apprendimento non deve rimanere nelle ore di lezione! 
  • Lavoro autonomo: lascia che il tuo studente lavori autonomamente. Devi riuscire ad incoraggiare il suo lavoro e il suo percorso di crescita fornendo gli strumenti necessari per fare in modo che possa trovare da solo le informazioni.

Inizia a dare lezioni private

Ripetizioni di fisica: l’importanza del metodo di insegnamento

Per quanto riguarda il metodo di insegnamento, devi sapere che non può essere univoco. Sta alla tua capacità da insegnante di individuare quello migliore da attuare nel singolo caso, soprattutto sulla base delle difficoltà incontrate dallo studente.

Se ad esempio noti che il tuo studente ha problemi nella memorizzazione degli argomenti di fisica, puoi preparare dei grafici e degli schemi che lo aiutino a ricordare.

Sei pronto a dare ripetizioni di fisica? Unisciti a Letuelezioni e inizia a dare lezioni private!

 

Ti è piaciuto? Condividilo
© 2007 - 2022 Letuelezioni.it è un membro della famiglia GoStudent Mappa del sito: Insegnanti privati