Le lezioni private di matematica sono una garanzia di superare la materia? 07/21

Giada

Pubblicato da Giada

La matematica ha sempre messo in confusione gran parte degli studenti, molti crescendo sono arrivati ad odiarla, molti invece sono stati incuriositi da questa sua complessità e hanno cercato di comprenderla, altri invece l'hanno accettata per il periodo scolastico per poi dimenticarsela il prima possibile; una cosa che accomuna queste tre opzioni è il semplice fatto che finchè decidiamo di andare a scuola con la matematica ci dobbiamo avere a che fare.

Trova il tuo insegnante ideale

Con il passare del tempo mi sono resa conto di aver superato tutte e tre le fasi, l'ho odiata tanto, mi occupava un sacco di tempo nella giornata, non riuscivo comunque a concludere quello che dovevo fare e questo mi portava ad avere brutti voti.

Ad un certo punto alle medie è arrivato il momento in cui ho deciso di continuare solo perchè come materia era obbligatoria, l'ho accettata e appena superata la verifica o l'anno me ne dimenticavo.

Alle superiori invece mi sono resa conto che il problema che avevo avuto in tutti questi anni era semplicemente la mancanza di comprensione verso la matematica; mi perdevo nelle spiegazioni, mi confondevo e arrivavo alla fine dell'esercizio che non avevo concluso ancora una volta niente.

E' andata avanti così finchè non è arrivata una insegnante di matematica appassionata e vogliosa di far capire la matematica a noi ragazzi, aveva pazienza e sapeva che ognuno ha i suoi tempi, ci parlava e il rapporto instaurato era molto più 'umano' rispetto agli insegnanti precedenti.
Ho iniziato a capire le dinamiche, gli svolgimenti e piano piano ha iniziato ad interessarmi e a rubarmi sempre meno tempo anche dopo scuola.

Quindi, per giungere alla conclusione riprendo  la domanda tematica: 

Le lezioni private di matematica sono una garanzia di superare la materia?

Io dico di sì, non si parla tanto di lezioni private, quanto di insegnante privato; ognuno di noi ha un metodo di insegnamento differente rispetto agli altri, e se magari si prova a cambiare contesto, che non sia in aula, con i compagni o amici, si scopre che in realtà sta tutto nel modo in cui vengono fatti percepire gli argomenti ai bambini/ragazzi.

Si ha un approccio totalmente diverso con lo studente e incentrato maggiormente su di lui piuttosto che su altri 15/20, questo porta a perdere meno la concentrazione, a non tralasciare alcun punto e a poter fare domande senza alcun imbarazzo. 

Aggiungo anche che non ci si deve vergonare nel rendersi conto di aver bisogno di lezioni private, soprattutto perchè nelle lezioni a scuola si deve non solo valutare l'insegnante e gli argomenti trattati, ma anche il contesto scolastico in cui uno studente si trova, nel quale può essere distratto, pensieroso, ecc. e quindi disconnettersi dalla classe ed isolarsi per far cadere l'attenzione sui compagni.

Vi ringrazio della lettura,

Giada.

Ti è piaciuto? Condividilo
Giada

Giada Valente vedere profilo

Insegnante di Letuelezioni

Insegna lezioni di inglese e Aiuto compiti

© 2007 - 2022 Letuelezioni.it è un membro della famiglia GoStudent Mappa del sito: Insegnanti privati