Studiare il passato, comprendere il presente, migliorare il futuro!

Ilaria

Pubblicato da Ilaria

Fin da bambina mi sono sempre chiesta perchè fosse così importante studiare la storia, in fondo si trattava di gente vissuta secoli e secoli fa! Oggi posso rispondere alla me del passato in questo modo: la storia fa parte di noi, del nostro essere, del nostro vivere. Senza di essa noi non esisteremmo, e non esisterebbero nemmeno i grandi capolavori della letteratura e dell'arte, che sono prodotti dell'uomo e del loro vissuto in un dato periodo storico.

Quando mi trovo a contatto con bambini e ragazzi per aiutarli nello studio la domanda si ripete: "Perchè studiare la storia? Perchè studiare le lingue morte? Non sono così importanti il latino e il greco". Ebbene, proprio qualche settimana  fa una delle studentesse che seguo per le ripetizioni ha capito perchè studiare latino e greco al liceo sia così importante (e anche bello).

Quando le ho mostrato alcune iscrizioni provenienti da alcune cattedrali, spiegandole il significato delle parole e il perchè fosse stato scritto, non solo si è emozionata nel saper comprendere il latino meglio di prima, ma anche perchè con esse si sono ricordate persone che hanno realizzato dei capolavori dell'arte che ancora oggi possiamo vedere e visitare! 

Spesso ci dimentichiamo che prima di studiare l'arte, la letteratura, il latino, il greco, dietro tutto questo ci sono state delle persone in carne ed ossa che hanno contribuito a definire idee, regole, modi di vivere e di esprimersi in secoli oscuri, difficili. Un buon insegnamento può senz'altro aiutare nello studio e approfondimento di tematiche tanto importanti quanto vitali per comprendere queste dinamiche, soprattutto al giorno d'oggi.

Dunque studiare il passato è importante per comprenderlo nel presente, migliorando il futuro, anche se spesso ce lo dimentichiamo e gli errori del passato continuano (volutamente o meno) a compiersi.

Ti è piaciuto? Condividilo
© 2007 - 2022 Le tue lezioni è un membro della famiglia GoStudent Mappa del sito: Insegnanti privati