Come imparare l'inglese in modo divertente

Nicole

Pubblicato da Nicole

Perchè è così difficile imparare la lingua inglese? Perchè, nonostante si studi la grammatica e il lessico, la conversazione sembra sempre un obiettivo irraggiungibile?

Queste (ed altre) sono le domande che spesso mi sono posta nei miei anni di studi, e ho sempre cercato di trovare una risposta, una soluzione a questi problemi, inizialmente per il mio studio e successivamente per i miei alunni.

La conclusione a cui sono giunta è questa: bisogna iniziare a parlare a caso ;) 

Mi spiego meglio. Spesso il problema più grande, è la paura di sbagliare, di dire qualche cavolata, di fare frasi sgrammaticate e senza senso...e questo ci blocca: non ci fa più pensare al senso di quello che vogliamo dire e ci fa focalizzare solo sulla singola parola o sul singolo tempo verbale, che in quel preciso istante non riusciamo a ricordare!

Come evitare questa brutta situazione?

Semplice: facendo un sacco di errori in situazioni più tranquille e gestibili...quindi, quando siamo da soli in macchina, sotto la doccia, in salotto, alla fermata del bus, ogni qualvolta ci sia possibile. In questi casi possiamo parlare di tutto ciò che ci passa per la testa, farci domande e darci risposte, raccontare come si è svolta la mattinata o una stranezza accaduta, senza la pressione di un interlocutore; possiamo scoprire che se non ci viene in mente un vocabolo, possiamo comunque trovare un altro modo per farci capire, trovando un sinonimo o con una perifrasi, anche se azzardata: è sempre un ottimo esercizio di lessico e di conversazione. Si può cercare poi con calma il vocabolo preciso che non conoscevamo.

In questo modo si imparano velocemente i vocaboli, perchè ci servivano nel nostro discorso immaginario, piuttosto che l'inutile e lunghissima lista di vocaboli noiosi e fuori dai nostri interessi, che scriviamo in fondo al nostro quaderno di inglese e che arrichiamo ad ogni testo che dobbiamo leggere di compito.

 

Un altro aiuto può arrivare dalle canzoni inglesi: ne sentiamo a centinaia durante il giorno; non serve a nulla cantarle a squarciagola e non avere la minima idea di cosa dica il loro testo. 

I più temerari, possono mettersi d'impegno, ascoltare la canzone e cercare di capire il testo in inglese e tradurlo; possono poi controllare se hanno fatto errori andando a cercare il testo e/o la traduzione su molteplici siti. Per i più pigri (e non nascondo che spesso ho fatto parte di questa categoria) possono cercare direttamente il testo e la traduzione, leggerli strofa per strofa e poi rifarlo con la canzone in sottofondo, e poi man mano togliere il testo scritto e ascoltare e capire solo con la traccia. In entrambi i casi, il lessico si arricchisce, la pronuncia migliora, e magari anche qualche cruccio grammaticale viene reso più semplice!

 

Ti è piaciuto? Condividilo
© 2007 - 2022 Letuelezioni.it è un membro della famiglia GoStudent Mappa del sito: Insegnanti privati