7 tendenze nella ricerca di lavoro che dovresti utilizzare

Pubblicato da Letuelezioni

Alla ricerca del lavoro dei tuoi sogni che non arriva?Non riesci a truvare il modo che le aziende guardino il tuo profilo? Non capisci perché le persone con meno esperienza di te ottengono le posizioni alle quali aspiri? Forse la colpa non sta nella tua esperienza o nella tua formazione, o nella tua mancanza, ma nel modo in cui gestisci i nuovi canali dai quali le grandi aziende selezionano nuovi profili.

Le tendenze nella ricerca di lavoro cambiano rapidamente, ma ce ne sono alcune che hanno già dimostrato che sono tendenze alla selezione dei profili che le aziende utilizzano da molto tempo e che rendono più facile trovare i professionisti di cui hanno bisogno.

Quindi, come candidato alla ricerca di un lavoro, potresti essere interessato a conoscere la ricerca e la selezione più attuale di profili professionali.

 

7 tendenze nella ricerca di lavoro che dovresti già utilizzare

 

1. Applicazioni sul cellulare per trovare lavoro

Ti ricordi quando sono apparse le prime pagine dedicate alla ricerca di lavoro e quanto tempo è percorso per diventare il primo modo di trovare offerte di lavoro? Bene ora offre il salto allo smartphone e le applicazioni di ricerca di lavoro mobile sono diventate una delle opzioni per trovare offerte, ma anche candidati. E non in uno, ma uno dei più usati, quindi è il momento di dire addio al PC per trovare lavoro e iniziare a farlo dal cellulare.

Il contatto veloce e la semplicità nella comunicazione sono le ragioni principali che spiegano la sua popolarità.

 

2. L'intervista online favorisce l'identificazione di profili a livello internazionale

Fino a non molto tempo fa, il luogo di residenza del candidato o la struttura per spostarsi da un luogo all'altro hanno condizionato la selezione dei profili. Oggigiorno, le interviste online rendono molto più facile incontrare un professionista e valutarlo senza dover viaggiare per fare il colloquio.

Avere un profilo in una delle piattaforme che consente le videoconferenze e sapere come gestire tutte le risorse della piattaforma per offrire un'intervista che faccia un'ottima prima impressione. Se dobbiamo indicare un nome, Skype è il più popolare.

 

3. I social network, un elemento che viene analizzato con una lente di ingrandimento

I social network non sono solo per il tempo libero e il divertimento. Meglio dimenticare quell'idea una volta per tutte! Le aziende analizzano con lente d'ingrandimento i social network dei candidati alla ricerca di quelli che meglio si adattano alla filosofia e al modo di lavorare dell'azienda.

E no, non si tratta di nascondere i social network sotto uno pseudonimo indistruttibile, di evitare di appendere qualsiasi foto che non sia completamente professionale, o di trasformare tutti i profili nel riflesso del perfetto lavoratore, ma di mostrare il meglio di te stesso e di lavorare per obiettivi relativi al lavoro che si desidera ottenere. Facebook e Twitter sono i più analizzati, ma non gli unici.

 

4. Un curriculum che rispecchia al meglio esperienza e formazione

Che ricordi quando i CV su carta mostravano cose come "Inglese livello intermedio" o "Computer livello usuario"! Le tendenze nella ricerca di lavoro in questi anni sono cambiate molto e i reclutatori non vogliono più che il lavoratore valuti le proprie capacità e competenze. Per questo esistono social network in cui gli altri lo fanno.

Qui, LinkedIn è il preferito della società, proprio perché aggiunge dati di valore al CV, come le aziende con cui ha lavorato e le competenze e le abilità che sono state utilizzate in ogni lavoro.

 

5. Il blog personale come riflesso delle proprie ispirazioni

Il numero di blog con i loro nomi per crescere, il motivo è che i blog sono un'ottima lettera di presentazione del profilo professionale e, inoltre, una buona risorsa per diversificare le opzioni di sviluppo professionale.

 

6. Alla ricerca di profili freelance

Le aziende non cercano più solo i lavoratori per far parte dello staff interno, i liberi professionisti sono un'alternativa che aumenta di peso quando si tratta di cercare dipendenti. E tenendo conto del fatto che il mondo del lavoro è sempre più flessibile e che i lavori richiedono maggiore specializzazione, i liberi professionisti sono tra i professionisti più interessanti per le aziende.

Essere un freelance ti consente di ottenere un lavoro con diverse aziende e ottenere un profilo professionale altamente specializzato in alcuni aspetti molto specifici di un lavoro.

 

7. La classica rete di contatti

La tecnologia e la comunicazione digitale sono tendenze nella ricerca di lavoro che non dovrebbero essere trascurate, tuttavia, non molto tempo fa, uno studio ha rivelato che la classica raccomandazione di un conoscente era ancora il modo principale per trovare lavoro.

Quindi è molto bello prendersi cura dei social network e conoscere le tendenze 2.0 nella ricerca di lavoro, ma non è neanche una cattiva idea disconnettersi un po 'e incontrare gli amici per bere una birra una volta ogni tanto.

 

Sei aggiornato sulle tendenze della ricerca di lavoro? Questo può essere un buon momento per rivederli e adattarli ai tuoi obiettivi di lavoro per iniziare a godere dei loro vantaggi.

Ti è piaciuto? Condividilo
© 2007 - 2022 Letuelezioni.it è un membro della famiglia GoStudent Mappa del sito: Insegnanti privati